Händlerlinks
“Una porta, infinite possibilità.”
“Una porta, infinite possibilità.”
Intervista sulla varietà di scelta con la consulente Finstral Eva Monné.
La prima impressione conta: ciò vale anche per l’aspetto esteriore di una casa, e qui la porta d’ingresso svolge un ruolo decisivo. Eva Monné, consulente di Finstral, parla dell’ampia varietà di scelta offerta dai nostri prodotti e di come trovare la porta giusta per ogni casa.

Cosa ci si aspetta da una porta d’ingresso?
Una porta essenzialmente ha due funzioni: deve proteggere noi e i nostri spazi abitativi da caldo o freddo, pioggia e vento, ma anche da ospiti indesiderati e dal rumore che proviene da fuori. Al tempo stesso rappresenta il nostro messaggio di benvenuto per il mondo, la famiglia e gli amici. Determina la percezione della nostra casa dall’esterno. Idealmente, dunque, dovrebbe soddisfare sia le nostre necessità di sicurezza e comfort sia le nostre esigenze in termini di design.

Cosa rende speciali le porte d’ingresso Finstral?
La possibilità di personalizzarle su misura grazie all’ampia varietà di combinazioni disponibili – non è un fatto casuale né un’esagerazione che ogni portoncino Finstral è diverso dall’altro. Design, materiali, colori, ma anche maniglie e allestimenti opzionali di sicurezza o dotazioni comfort: la nostra scelta è davvero molto ampia, esistono milioni di possibili composizioni. Ciò che rende speciale Finstral è che realizza direttamente quasi tutti i componenti. Così possiamo combinarli perfettamente tra di loro e offrire ai clienti davvero la massima libertà di personalizzazione per comporre la propria porta perfetta.

Per quale motivo è importante avere un’ampia scelta?
Perché le porte d’ingresso contribuiscono a definire l’estetica di una casa e, pertanto, devono abbinarsi bene all’architettura dell’edificio – sia dentro che fuori – e anche alle finestre. Con Finstral i clienti hanno il grande vantaggio che tutti i serramenti vengono realizzati direttamente da un’unica azienda, con la possibilità di abbinare perfettamente ogni prodotto.

Quindi dovrei orientarmi in primo luogo allo stile architettonico?
Dovrebbe orientarsi al Suo stile individuale. Ad esempio, se ristrutturasse un casale in Toscana, potrebbe conservare l’estetica rustica all’esterno e optare per un design minimalista all’interno. L’importante è avere la massima libertà di scelta.

Una porta, però, non deve essere soltanto bella da vedere, giusto?
Esatto, una buona porta d’ingresso deve garantire anche il massimo comfort d’uso. Per alcuni ciò può significare riuscire ad aprirla senza chiave tramite un lettore di impronte digitali. Per altri, la presenza di un inserto in vetro o un elemento vetrato fisso che consente di far entrare più luce nel corridoio o vedere già dall’interno chi è appena arrivato. In ogni caso vale sempre la pena riflettere con attenzione sulle funzioni del portoncino.

Con una scelta così varia, come faccio a capire qual è la porta perfetta per me e la mia casa?
Bisogna prendersi tutto il tempo necessario per decidere e valutare con attenzione le numerose opzioni disponibili. In fin dei conti, una porta d’ingresso ci accompagna per tanti anni e vale la pena progettare con cura ogni dettaglio. Il mio consiglio è di non consultare semplicemente cataloghi e configuratori, ma di venire di persona in showroom per scoprire dal vivo i prodotti. Solo così si può capire come si apre il portoncino, se è leggero o pesante, che rumore fa quando si chiude, che effetto creano le diverse superfici e colorazioni. Durante la consulenza, poi, emergono spesso temi a cui il cliente magari non aveva ancora pensato. Una cosa è certa: è molto più facile scegliere una porta dopo avere già provato ad aprirla e chiuderla.
“Una porta, infinite possibilità.”
Scoprire dal vivo le porte d’ingresso: nello Studio Finstral i clienti trovano sempre un’ampia e aggiornata esposizione di prodotti e campioni da toccare con mano.
“Una porta, infinite possibilità.”
Eva Monné, consulente nello Studio Finstral Tarragona, Spagna, sa cosa si aspettano i clienti da una porta d’ingresso perfetta.
Interessato a proseguire con la lettura?
Scopra di più qui.