Richieda il check-up professionale.
Il nostro esperto viene a casa Sua per una consulenza personalizzata.
Richieda il check-up professionale.
Il check-up professionale di Finstral è sempre gratuito e senza impegno.Dopo che ha fatto il check-up delle Sue finestre il nostro esperto è a Sua disposizione per una valutazione più approfondita. Ecco come funziona:

1. Concordare un appuntamento.Si possono migliorare le Sue finestre? Ci chiami e fissi un appuntamento per il check-up professionale di Finstral: per richiedere un appuntamento.

2. Buongiorno!Ding-dong. L’esperto di Finstral ha suonato alla porta. E innanzitutto La sa ascoltare. Perché non Le piacciono più le Sue finestre? Già da un po’ di tempo sta pensando ad una sostituzione?

3. Ora tocca all’esperto.Le Sue finestre sono sempre isolanti, silenziose, sicure e belle? Il nostro professionista ne verifica tutte le principali funzionalità. 

4. La nostra consulenza.Le Sue finestre non soddisfano più gli standard odierni? Allora dovrebbe pensare alla loro sostituzione. Ma quali serramenti sono la soluzione perfetta per la Sua casa? La risposta arriva passo dopo passo. All’esterno alluminio oppure PVC? All’interno il calore del legno? Quanto efficace deve essere la protezione dal sole? E quella dal rumore? Quale colore si abbina meglio allo stile della Sua abitazione? Faremo assieme queste e molte altre scelte ancora.

5. La prima proposta.Iniziamo a definire concretamente i contorni del progetto. Come avviene la sostituzione? Quanto dura la posa in opera? E quanto costa il tutto? Il nostro professionista conosce tutte le risposte. E dopo un primo rilievo misure siamo già in grado di formulare un preventivo di massima.

6. A presto!Per ora non ha altre domande? Allora si prenda il tempo per riflettere con calma. Non appena ha maturato una decisione, siamo a Sua completa disposizione per soddisfare ogni Sua richiesta. Basta una telefonata!
“Torno volentieri anche un’altra volta!”Tre domande per Manuel Ramoser, il nostro esperto in tema di check-up professionale.

Da cosa riconosce che una finestra è in cattivo stato?In genere lo vedo subito. Solitamente basta chiedere quanti anni ha la finestra per capire quanto isolante e sicura è. Spesso il cliente ha già effettuato il check-up delle finestre e sa quali sono i punti in cui si bloccano, sono instabili o attraverso cui passano spifferi d’aria.

Per quale motivo molte persone tendono a rinviare continuamente una sostituzione che in realtà sarebbe necessaria?La maggior parte delle persone teme che casa propria si trasformi in un cantiere. Si tratta tuttavia di una preoccupazione infondata. Grazie allo speciale sistema per la sostituzione sviluppato da Finstral ci vogliono solo due ore per cambiare una finestra! Siamo quindi molto più veloci di quanto non si creda!

Quale è l’aspetto che Le piace di più del Suo lavoro?Mi piace il contatto personale con il cliente. Dal primo appuntamento fino alla posa in opera deve sentirsi seguito con attenzione e deve sapere di poter contare sempre su un interlocutore competente. E torno volentieri anche una seconda volta per accertarmi che tutto sia a posto.
Interessato a proseguire con la lettura?
Scopra di più qui.
Bisogna sempre guardare all'insieme.
Bisogna sempre guardare all'insieme.
Un’intervista con il professor Andreas Hild per parlare del legame tra serramenti ed edificio – e dell’architettura come strumento di narrazione.