Händlerlinks
“Le finestre definiscono l’estetica dell’edificio.”
“Le finestre definiscono l’estetica dell’edificio.”
Architetto Perrine Ernest: l’estetica
L’architettura è un’armonia di proporzioni, forme e materiali. Una risposta concreta a esigenze precise. È dovere e piacere. E le finestre? Sono l’elemento essenziale nella ricerca di un perfetto connubio tra funzionalità ed estetica. L’architetto Perrine Ernest parla del ruolo chiave dei serramenti nella definizione formale di edifici e facciate.

Quale ruolo svolge la finestra come elemento formale nell’architettura?

Perrine Ernest: Le superfici vetrate sono fondamentali nella realizzazione dell’involucro edilizio. Rispetto a un muro massiccio il vetro riflette, per così dire, l’assenza di materiale. Le finestre danno ritmo e alleggeriscono la struttura. Concettualmente sono un elemento formale significativo nel linguaggio architettonico. Rappresentano il punto di partenza per tutta una serie di giochi geometrici e contribuiscono a definire il quadro d’insieme. Le finestre conferiscono carattere alla facciata e determinano l’estetica dell’intero edificio.

Secondo quali criteri estetici sceglie le finestre in qualità di architetto?

Dipende dall’edificio, dallo stile architettonico e dalle richieste concrete del cliente. Il risultato finale deve essere armonioso. Una tendenza che si può osservare attualmente è quella di “cancellare” i profili delle finestre, che diventano sempre più sottili, quasi invisibili. Dal punto di vista estetico, però, sarebbe anche interessante porre l’accento sul telaio. Ad esempio, si possono mettere in evidenza i profili delle ante oppure renderle protagoniste attraverso una studiata combinazione di materiali.

In che modo modularità e materialità delle finestre influenzano l’architettura?

È molto semplice: con la libertà formale cresce la nostra libertà di composizione. Un’ampia selezione di materiali, forme e colori combinabili tra loro grazie a una struttura modulare si traduce in infinite possibilità. Anche nei dettagli. Dal colore dei listelli fermavetro ai distanziali vetro, dalla composizione delle vetrate alla trasmissione luminosa… ogni aspetto può essere progettato su misura.

Un aspetto da considerare sempre è anche l’interazione tra interno ed esterno…

Sì, sicuramente. Le finestre ad esempio possono incorniciare il paesaggio o creare giochi prospettici. Grandi superfici vetrate invece consentono di creare un particolare effetto spaziale, dissolvendo i confini tra interno ed esterno. Anche gli ambienti più piccoli si possono valorizzare attraverso aperture posizionate nel punto giusto. La luce definisce gli spazi.

Quanto sono importanti le finestre per il benessere e la qualità abitativa?

Infinitamente importanti. Illuminano gli spazi accendendoli di vita. Oltre alla luce naturale indiretta, con un’accurata progettazione delle finestre è possibile far entrare anche luce solare diretta all’interno di un edificio. Il gioco di luci e ombre creato negli ambienti cambia durante il giorno e contribuisce al benessere.

Quali sono le tendenze estetiche attuali, quali saranno i prossimi sviluppi?

La questione dell’efficienza energetica è al centro della scena. L’architettura offre un contributo significativo per la sostenibilità e lo si può osservare anche attraverso il design. La sfida consiste nel ridurre il più possibile l’impronta ecologica degli edifici e continuare a sviluppare il linguaggio formale architettonico.

Come si può vincere questa sfida?

Da una parte scegliendo materiali riciclabili, prodotti nel modo più sostenibile possibile. Dall’altra attraverso involucri edilizi efficienti, in grado di garantire un isolamento ottimale e al tempo stesso di sfruttare l’energia solare passiva. Sostenibilità, però, può significare anche progettare edifici flessibili, che si adattano alle esigenze di utilizzo. Così non ci sarà più bisogno di ristrutturazioni.

Quale importanza riveste la sostenibilità nella scelta di un prodotto?

Nella scelta di un elemento costruttivo oggi non si possono più ignorare i temi della durabilità e della sostenibilità. Naturalmente, entrano in gioco anche altri criteri, come il prezzo e le caratteristiche prestazionali, ma per l’involucro edilizio è decisivo soprattutto l’utilizzo di componenti durevoli e sostenibili.
“Le finestre definiscono l’estetica dell’edificio.”
Facciata dinamica: con la casa plurifamiliare KIETUDE a Namur lo studio di architettura Specimen nel 2019 ha vinto il premio Belgian Building Award “Rookie of the Year”.
“Le finestre definiscono l’estetica dell’edificio.”
Dal 2014 l’architetto Perrine Ernest dirige con due partner lo studio di architettura Specimen in Belgio.
Interessato a proseguire con la lettura?
Scopra di più qui.