Händlerlinks
“Investire nella ferramenta è la cosa più importante.”
“Investire nella ferramenta è la cosa più importante.”
Commissario di polizia Ewa Litzenberger: la sicurezza
Tra il 2012 e il 2016 le intrusioni domestiche in Europa sono diminuite del 10%: questo dicono i dati ufficiali per reati registrati dalle forze dell’ordine nell’Unione Europea. Anche lo studio della polizia di Colonia, l’autorevole “Kölner Studie”, conferma il trend di flessione, presentando nel 2018 il numero più basso di furti nelle abitazioni da vent’anni a questa parte. Il commissario superiore di polizia Ewa Litzenberger riconduce tale sviluppo soprattutto al miglioramento degli standard di sicurezza di porte e finestre.

Di solito da dove entrano i ladri in casa?

Ewa Litzenberger: Nelle case plurifamiliari entrano quasi sempre dalla porta d’ingresso. In quelle unifamiliari invece puntano alla portafinestra del terrazzo: essendo spesso situata sul retro dell’edificio, è più difficile da controllare. Si muovono all’imbrunire, soprattutto nella stagione invernale, quando fa buio presto e da fuori è facile vedere se c’è qualcuno in casa.

Come possiamo proteggerci?

È molto semplice: bisogna riservare la massima attenzione alla sicurezza di porte e finestre. Spesso non sappiamo nemmeno quanto sia sicura la nostra stessa abitazione. In particolare, ci si dovrebbe concentrare sui punti più deboli, ovvero i serramenti. Come livello minimo di protezione, la polizia consiglia la classe di resistenza RC 2, abbreviazione di Resistance Class 2. Si tratta di una norma internazionale che prevede una serie di classi di sicurezza antieffrazione per porte e finestre, stabilendo i requisiti necessari per la ferramenta, i vetri e gli scontri di chiusura. Per scardinare un infisso classificato in classe RC 2 ci vogliono almeno tre minuti. Può sembrare poco, ma è sufficiente per far desistere la maggior parte dei malintenzionati. Infatti, ogni minuto perso, perfino ogni secondo in più, aumenta il rischio di venire scoperti.

Quindi sarebbe meglio installare sempre solo porte e finestre RC 2?

Come livello minimo di protezione la polizia consiglia la classe di resistenza RC 2, soprattutto per i punti più deboli dell’edificio, agevolmente raggiungibili: porte d’ingresso, porte-finestre, finestre delle cantine e finestre al pianterreno. Nelle case plurifamiliari è necessaria la massima sicurezza per tutte le porte d’accesso agli appartamenti. Visto che i malintenzionati scelgono sempre la via di accesso più semplice e meno esposta, di solito non prendono in considerazione le finestre situate ai piani più alti o i balconi. A meno che non siano facilmente accessibili. Se un ladro si arrampica da un cassonetto al tetto del garage e da qui si introduce nell’abitazione attraverso una finestra, anche in questo caso varrebbe la pena puntare sulla classe RC 2.

La maggior parte degli scassinatori forza porte e finestre, mentre il vetro viene colpito solo di rado. Il vetro di sicurezza quindi non è fondamentale?

Sì e no. In generale la ferramenta e i punti di chiusura svolgono un ruolo più importante per la protezione antieffrazione, questo è vero. Tuttavia, dall’ultimo studio della polizia di Colonia emerge che in molti tentativi di intrusione si riscontrano, oltre ai danni alla ferramenta, anche danni al vetro. Di conseguenza, dal nostro punto di vista non è consigliabile rinunciare ai vetri di sicurezza per le finestre e porte d’ingresso più esposte. Se uno scassinatore non dovesse riuscire a scardinare il serramento, potrebbe provare ad attaccare il vetro.

A questo punto non sarebbe meglio installare un impianto di allarme?

Un impianto di allarme è sicuramente un’ottima dotazione aggiuntiva, già solo perché aumenta la percezione della sicurezza in casa propria. Tuttavia non potrà mai sostituire dei solidi componenti meccanici. Per questo bisogna investire prima nella ferramenta, controllare che i punti di chiusura siano certificati e garantiscano la protezione necessaria. Solo in un secondo momento si può pensare di installare anche un sistema di allarme.
“Investire nella ferramenta è la cosa più importante.”
Bastano dieci secondi per scardinare una finestra non adeguatamente protetta.
“Investire nella ferramenta è la cosa più importante.”
Il commissario superiore di polizia Ewa Litzenberger cura il “Kölner Studie” sulle intrusioni nelle abitazioni, studio di riferimento in Europa per la sicurezza domestica.
Interessato a proseguire con la lettura?
Scopra di più qui.